Discoteche, riapertura dall’11 ottobre. Senza mascherina (ma con il green pass)

Discoteche, riapertura dall’11 ottobre. Senza mascherina (ma con il green pass)

(foto Shutterstock)

Novità anche per cinema, teatri e concerti. Più tifosi sugli spalti e mostre senza distanziamento

A quattro giorni dall’entrata in vigore del Super Green Pass, riaprono le discoteche e si ritorna a ballare nei locali, anche al chiuso. È questa la principale novità del cosiddetto «Decreto Capienze» emanato dal Governo.
Cinema, teatri e concerti possono vendere il 100% dei posti disponibili. Aumenta anche la capienza di stadi e dei palazzetti dello sport. Tutte le misure
sono in vigore dall’11 ottobre 2021. Attenzione però: l’accesso a tutti gli eventi, anche all’aperto, è consentito solo ai possessori di Green Pass

Riaprono le discoteche e i locali da ballo

Dopo quasi due anni dalle chiusure, riaprono le discoteche e i locali da ballo. Il Governo ha consentito la riapertura dei locali della movida, ma limitando la capienza massima.

Innanzitutto, può entrare in discoteca solo chi è in possesso del Green Pass e i locali devono tenere un registro delle presenze.

È consentito l’accesso, nei locali all’aperto, nel limite del 75% della capienza massima, e nei locali al chiuso nel limite del 50%, e in questo caso a condizione che venga garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria.

Al chiuso si può ballare senza mascherina, ma va indossata fuori dalla pista da ballo.

Teatro, cinema e concerti: capienza al 100%. 

Dopo le prime riaperture, l’ultimo provvedimento del Governo autorizza la totale apertura di teatri e cinema in ogni ordine di posto.

Lo stesso vale per i locali in cui si svolgono concerti e spettacoli musicali.

In caso di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’interno di stadi o palazzetti, ad esempio concerti o festival, si applicano i limiti di capienza massima prevista per le manifestazioni sportive (vedi sotto)

Nel caso di spettacoli all’aperto, se non c’è un sistema di assegnazione dei posti a sedere (come succede, ad esempio, per i concerti), devono essere adottate tutte «le misure necessarie ad assicurare il rispetto delle esigenze di prevenzione della diffusione del contagio».

Sport e stadi: stadi con il 75% degli spettatori

Aumentano gli spettatori che possono assistere a tutte le manifestazioni sportive. Dall’11 ottobre la capienza degli stadi e dei palazzetti viene aumentata al 75% per gli stadi e gli impianti all’aperto e al 60% per i palazzetti dello sport e per tutte le strutture al chiuso. 

Musei e luoghi di cultura senza necessità di distanziamento 

L’ultima novità del decreto-legge riguarda i luoghi in cui sono allestite mostre d’arte e più in generale tutti i luoghi di cultura. Rimane fermo l’obbligo per le strutture di garantire un accesso scaglionato o tale da evitare possibili assembramenti, ma non è più necessaria la distanza interpersonale di almeno un metro.

 

Leggi anche:

Super Green Pass, obbligatorio dal 15 ottobre per tutti i lavoratori

Super Green Pass obbligatorio: la guida con tutte le istruzioni

Green Pass: come ottenerlo e quanto dura

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.