Le soft skills fanno la differenza, il processo di recruitment di Amazon

img: “Amazon”

(in foto Amazon)

In Amazon le competenze trasversali, che fanno capo ai 16 principi di leadership individuati dal colosso, sono al centro della selezione del personale. La creatività può valere più delle hard skills

I processi di selezione di Amazon sono accurati e attenti, composti da diverse fasi e momenti, ma uniti da un unico filo conduttore: i 16 principi di leadership del colosso internazionale che, nella scelta del personale, dà molta importanza al pensiero laterale.

Le competenze tecniche sono fondamentali e necessarie, ma a colpire l’attenzione dei recruiter di Amazon sono le soft skills più originali e difficili da trovare. Più che conoscere a menadito come funzionano i programmi informatici, viene apprezzata notevolmente la capacità di proporre soluzioni alternative, rispetto a problemi o possibili difficoltà.

Ai candidati viene chiesto come risolverebbero una determinata situazione, che atteggiamento assumerebbero di fronte alle condizioni più diverse e, a fare la differenza nella scelta delle persone, è proprio l’approccio che esse mostrano in ambito di problem solving.

Creatività e proattività sono, dunque, caratteristiche tenute in grande considerazione da Amazon, che nel processo di selezione si affida anche ai Bar Raiser.

Che cos’è un Bar Raiser

In Amazon, questa figura è  un intervistatore che partecipa al processo di selezione come terza parte oggettiva. Questa persona non fa parte del team in cui è aperta la posizione e, pertanto, è in grado di avere una visione più razionale del candidato e del contesto in cui dovrà lavorare, perché meno influenzata dal proprio vissuto lavorativo personale. I Bar Raiser sono intervistatori appositamente formati. Sono esperti nel valutare il talento in base ai principi di leadership, identificando le persone che hanno il potenziale per ‘alzare l’asticella’ della qualità, a lungo termine.

Nell’ambito della selezione, i Bar Raiser hanno il compito di:

  • Valutare i candidati per il ruolo specifico, ma anche per il successo a lungo termine ad Amazon;
  • Assicurarsi che la valutazione dei candidati sia aperta, accurata ed equa, e che ogni intervistatore che ha preso parte ai colloqui partecipi alla discussione;
  • Supportare i manager e gli altri partecipanti nella preparazione dei colloqui, porre domande relative ai principi di leadership e alle competenze necessarie per la posizione, valutare il candidato e fornire un feedback scritto.

I 16 principi di leadership di Amazon sono caratteristiche attitudinali che rendono un dipendente, qualsiasi ruolo ricopra, una buona risorsa per qualsiasi azienda e, in quanto tali, devono essere coltivate e sviluppate giorno dopo giorno.

Passione per il cliente

I leader costruiscono tutto a partire dal cliente. Lavorano con entusiasmo per conquistarne e mantenerne la fiducia.

Responsabilità

I leader sentono l’azienda come propria. Pensano al futuro e non sacrificano il valore di lungo termine per i risultati immediati. Agiscono per conto dell’intera azienda, non solo del proprio team.

Inventare e semplificare

I leader si aspettano e chiedono innovazione e creatività dai loro team, e trovano sempre il modo per semplificare. Sono attenti a quanto accade all’esterno, vanno alla ricerca di nuove idee ovunque.

Avere spesso ragione

I leader sono spesso nel giusto. Hanno grande capacità di leggere le situazioni e forti intuizioni. Esplorano diversi punti di vista e lavorano per scardinare le proprie convinzioni.

Imparare ed essere curiosi

I leader non smettono mai di imparare e cercano sempre di migliorarsi. Sono curiosi e agiscono per esplorare nuove possibilità.

Assumere e far crescere i migliori

Con ogni assunzione e promozione, i leader alzano sempre di più il livello della performance. Riconoscono i migliori talenti e si adoperano per farli crescere all’interno dell’organizzazione. I leader sviluppano leader e prendono sul serio il proprio ruolo di mentori.

Insistere sugli standard più elevati

I leader hanno sempre standard elevati, e molti possono pensare che questi standard siano irragionevolmente alti. Alzano continuamente il livello delle prestazioni, e guidano i loro team a realizzare prodotti, servizi e processi di alta qualità.

Pensare in grande

Pensare in piccolo è una profezia che si auto avvera. I leader creano e comunicano una direzione coraggiosa, che ispira risultati. Pensano in modo originale, e si prodigano per trovare nuove modalità per servire i clienti.

Propensione all’azione

Nel business conta la velocità. Molte decisioni e azioni sono reversibili, e non necessitano di studi approfonditi.

Frugalità

Ottenere di più con meno. Risorse limitate alimentano intraprendenza, autosufficienza e creatività. Non si ricevono punti di merito nel far crescere gli organici, l’entità del budget o le spese fisse.

Conquistare la fiducia

I leader ascoltano con attenzione, parlano con sincerità e trattano gli altri con rispetto. Fanno autocritica, anche quando è difficile o imbarazzante. I leader confrontano sempre se stessi e i propri team con i migliori.

Andare in profondità

I leader operano a tutti i livelli, sono attenti ai dettagli, effettuano controlli frequenti, e non pensano mai che certi lavori siano troppo umili per loro.

Avere carattere, dissentire e aderire alle decisioni

I leader sono tenuti a mettere in discussione, con rispetto, tutte le decisioni che non condividono, anche quando questo comportamento risulta scomodo o stancante. I leader hanno convinzione e tenacia. Non scendono a compromessi in nome della coesione sociale. Una volta presa una decisione, vi aderiscono completamente.

Conseguire risultati

I leader sono focalizzati a migliorare gli input chiave per il loro business, e ci riescono combinando qualità e tempestività. Nonostante le avversità, si dimostrano all’altezza della situazione e non si accontentano mai.

Impegno per diventare i migliori datori di lavoro al mondo

Un buon leader lavora ogni giorno per creare un ambiente di lavoro sempre più sicuro, produttivo ed efficiente, improntato a principi di diversità, equità e pari opportunità. Sa capire gli altri, lavora con gioia e sa trasmettere allegria. Un buon leader ha a cuore il successo personale dei propri dipendenti, in Amazon o in altre aziende.

Successo e crescita comportano grandi responsabilità

Alla fine della giornata, un leader deve tornare a casa con la consapevolezza che domani potrà fare ancora meglio. Un buon leader crea più di quanto consuma, e lascia sempre le cose migliori di come le ha trovate.

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli