Agricoltura green. Con Planet Farms l’orto cresce in verticale

Planet Farms a Cavenago, Milano

(foto: facebook.com/planetfarms)

A Cavenago (Milano) la vertical farm più grande d’Europa, e più avanzata al mondo per tecnologia. Abbatte del 98% uso acqua, e non impiega pesticidi

A Cavenago, alle porte di Milano, è stata da poco inaugurata la vertical farm più grande d’Europa. Si chiama Planet Farms e ha sviluppato un sistema di coltivazione verticale unico al mondo, in grado di armonizzare perfettamente tutti i parametri fondamentali per la crescita degli ortaggi. 

Un sistema produttivo più green e sostenibile

L’agricoltura verticale, apparsa per la prima volta in Italia con l’Expo del 2015, comporta una serie di vantaggi sia per quanto riguarda l’impatto ambientale e sia dal punto di vista produttivo. Questo tipo di coltivazione, infatti, permette di ridurre del 90% il suolo adibito alla coltivazione rispetto all’agricoltura tradizionale, e di abbattere del 98% la quantità di acqua impiegata per irrigare. Il tutto evitando l’impoverimento del terreno e la perdita di minerali. Non utilizza pesticidi, perché le celle di coltivazione sono chiuse e controllate per evitare le contaminazioni da parassiti e agenti patogeni. La produzione non è vincolata al meteo e ai fenomeni atmosferici (siccità, pioggia eccessiva, freddo…) e questo favorisce la programmazione, che a sua volta ha un riscontro positivo per la stabilità dei prezzi. Si ottiene quindi un prodotto gustoso, biologico e conveniente

9mila metri quadri di terreno coltivato e tecnologia avanzata

Planet Farms è figlia di un’idea di Luca Travaglini, subito sposata dal co-founder, co-amministratore delegato, nonché amico di una vita Daniele Benatoff. Il suo cammino prende il via da un’iniziativa di ricerca e sviluppo all’interno della Travaglini S.p.A. e può oggi contare sul supporto di una cordata di partner industriali e soci strategici che annovera nelle sue fila grandi società e imprenditori prevalentemente italiani. Con i suoi 9mila metri quadri di suolo “coltivato”, è in grado di produrre, a pieno regime, quarantamila confezioni di insalata al giorno. Nel team 45 persone, di cui 15 sono agronomi, biologi, e tecnologi. È la vertical farm più grande vertical farm in Europa, una delle più grandi al mondo e la più avanzata a livello di tecnologia e automazione.

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.