Case history: digitalizzazione in Ansaldo Energia

(foto ansaldoenergia.com)

L'azienda sfrutta l'intelligenza artificiale attraverso i "digital twin" e la "manutenzione predittiva"

Ansaldo Energia è una delle aziende protagoniste a livello internazionale nel campo della generazione elettrica, fornisce all’industria impianti, componenti (turbine, generatori etc.), service a supporto, e si occupa anche di attività nel campo dell’energia nucleare. L’azienda, che conta 4.800 dipendenti, da anni ha avviato una trasformazione digitale nell’ottica di perseguire standard di innovazione e qualità.

Nel 2018, nell’ambito della selezione degli impianti ‘faro’ del “Piano nazionale Impresa 4.0”, gestita dal CFI (Cluster Fabbrica Intelligente) per conto del Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE), Ansaldo è stata scelta come uno dei primi due “Lighthouse Plant” ad oggi finalizzati (unico di proprietà italiana). Il progetto prevede un piano di ricerca e sviluppo industriale basato sullo sviluppo e l’applicazione delle principali tecnologie digitali del Piano Industria 4.0 all’intero processo manifatturiero dei siti produttivi di Genova (Campi e Cornigliano). 

IA: DIGITAL TWIN E MANUTENZIONE PREDITTIVA

Digitalizzazione per Ansaldo ha significato fare scelte tecnologiche legate all’applicazione di intelligenza artificiale, declinate nel “digital twin” e nella “manutenzione predittiva”.

Per digital twin si intende un modello di un impianto o di una linea di produzione che ne rappresenta una copia esatta, una sorta di ‘gemello digitale, con la replica del funzionamento e la capacità di verificarne le alternative. L’IA in questo caso crea un simulatore di realtà che viene integrato con i dati che arrivano dagli impianti, consentendo di sperimentare procedure, tecniche e prodotti.

In tema di manutenzione, l’azienda sta passando da una tipologia tradizionale, pianificata, alla manutenzione predittiva, grazie alla quale è possibile ricevere le informazioni dagli impianti installati e intervenire quando un componente rischia di rompersi

CONSEGUENZE DELLA DIGITALIZZAZIONE

L’applicazione crescente di tecnologie digitali ha portato a un incremento della produttività delle macchine e alla sostituzione di posti di lavoro.
In senso opposto, l’aumento della produzione ha permesso l’
apertura a nuovi mercati, aumentando l’occupazione. Senza contare le previsioni dell’azienda, secondo cui nel futuro prossimo saranno richieste nuove competenze e continui aggiornamenti. 

Ansaldo Energia è una delle realtà organizzative citate dal primo rapporto AIDP-LABLAW 2018 a cura di Doxa su “Robot, Intelligenza artificiale e Lavoro in Italia”.

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli