Connettere la mente con la parte emotiva, anche in azienda. Le proposte di Brainheart

Connettere la mente con la parte emotiva, anche in azienda. Le proposte di Brainheart

(foto Shutterstock)

Unire le competenze tecniche con quelle trasversali delle risorse umane, per un approccio diverso al problem solving. Brainheart aiuta gli HR a portare una nuova cultura in azienda

Il nome stesso racchiude l’obiettivo fondamentale della start up Brainheart, che offre ad HR e aziende strumenti innovativi nell’ambito del coaching, della formazione e della consulenza. Mente e cuore, per Brainheart, sono strettamente connessi, ed è importante farli funzionare insieme anche in ambito lavorativo, per affrontare nel modo migliore le problematiche, in un’ottica di problem solving creativo e strategico.

La società organizza percorsi di coaching e formazione per valorizzare le competenze e i talenti delle risorse umane, dal potenziamento della leadership a quello delle soft skills, a consulenze per analizzare possibili criticità in azienda.

 

Brainheart, il logo
(Foto Brainheart)

I servizi di Brainheart

«Possiamo portare nelle aziende training formativi specifici sia in modalità webinar che attraverso la formazione in aula, a seconda delle esigenze che l’azienda ci presenta – spiega Cristina Di Loreto, Founder e Ceo di Brainheart –.    Mettiamo a disposizione anche percorsi di coaching di gruppo, per raggiungere obiettivi specifici, oppure percorsi taylormade, ad esempio per favorire la resilienza delle persone».

I percorsi di business coaching

Le soluzioni elaborate da Brainheart relativamente al Business coaching, mirano al miglioramento della performance nel ruolo lavorativo delle persone.Il focus centrale di questi percorsi è costituito dallo sviluppo di varie competenze, dalla capacità di leadership, alla comunicazione assertiva, dalla capacità di lavorare in team, alla creazione di priorità nei vari task che vengono assegnati alla persona.

Problem solving strategico

«Tra i vari interventi ci occupiamo anche di problem solving strategico all’interno della gestione manageriale dei vari team  – prosegue Cristina Di Loreto  –, è una modalità che permette, attraverso elementi che provengono dalla terapia breve strategica, di creare all’interno dei gruppi di lavoro delle road map temporizzate (che comprendono follow up, check point guidati da una time line), specifiche e misurabili per il raggiungimento di obiettivi concreti». Alla base di tutti i servizi proposti, vi è un’attività di consulenza e analisi approfondite, elementi indispensabili ad elaborare interventi mirati.

Il focus di Brainheart

L’obiettivo della start up è quello di utilizzare competenze psicologiche, altamente tecniche e specializzate, per rendere virtuose le relazioni, le dinamiche ed i processi in azienda. Sempre di più il tema del benessere psicologico è riconosciuto come fondamentale dagli HR, che sono i veri protagonisti di un cambiamento culturale senza precedenti.

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli