Gruppo Concorde, premi per 3.000 dipendenti e un milione di euro al territorio - Notizie e approfondimenti sul mondo del lavoro

Gruppo Concorde, premi per 3.000 dipendenti e un milione di euro al territorio

(foto Gruppo Concorde)

Il Gruppo festeggia i 50 anni di attività: ai lavoratori premi fino a 3.000 euro e al territorio un budget per l’acquisto di strumenti di pubblica utilità

Il Gruppo Concorde, nato nel 1969 a Fiorano in provincia di Modena e leader mondiale nella produzione della ceramica, ha festeggiato i 50 anni di storia e successi con un premio a tutti i dipendenti e la donazione di un milione di euro al territorio.

IL PREMIO AI DIPENDENTI

I circa 3.000 lavoratori tra le sedi emiliane e quelle estere in Russia, Francia e Stati Uniti, a luglio si sono trovati in busta paga dai 300 ai 3.000 euro netti, a seconda del grado di anzianità.

Il Gruppo Concorde, guidato dal presidente Luca Mussini, ha identificato il solo criterio dell’anzianità di servizio per definire l’importo del premio da dare a ciascun dipendente. Senza quindi fare distinzioni di ruolo. I lavoratori in azienda da un anno hanno ricevuto 300 euro e quelli fedeli al marchio della ceramica da 25 anni, ben 3.000 euro.

IL DONO AL TERRITORIO

Ai territori all’interno dei quali l’azienda ha operato in questi anni – in Emilia Romagna tra Sassuolo, Fiorano, Pavullo, Finale Emilia, Casalgrande e Salvaterra e all’estero a Mosca, Lione e Nashville – è stato donato un milione di euro per l’acquisto di strumenti di pubblica utilità o per la salute pubblica (per fare un esempio, ambulanze ed ecografi), che andranno a comuni, ospedali, associazioni e parrocchie. 

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli