Manager “in prestito” per far crescere le pmi

(foto Shutterstock)

Nel progetto di Confindustria Venezia “+ Manager x PMI = SUCCESSO” i manager inoccupati guideranno gratis le pmi verso le nuove sfide dell’economia

Metti insieme un dirigente d’azienda in cerca di impiego e una pmi che vuole fare il salto di qualità per rimanere al passo con i cambiamenti dell’industria 4.0.
Nasce così, combinando le competenze e le necessità di entrambi gli attori in gioco, il progetto
“+ Manager x PMI = SUCCESSO”, creato da Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo in collaborazione con Federmanager, 4.Manager e in partnership con Punto Confindustria Srl e Si Srl.
Obiettivi: diffondere la cultura d’impresa e favorire le politiche attive del lavoro per i manager.

Un’iniziativa che si pone lo scopo di aiutare il tessuto produttivo del veneziano, costituito da moltissime aziende medio-piccole, spesso sottocapitalizzate, che hanno bisogno di accrescere gli standard d’innovazione tecnologica, di lavorare su digitalizzazione, sostenibilità, e di migliorare i meccanismi di comunicazione interna, per competere al meglio sul mercato internazionale e nazionale. Piccole e medie imprese che contribuiscono a produrre il 95% del fatturato del comparto manifatturiero locale, che vale 30 miliardi di euro.
Confindustria Venezia metterà quindi a loro disposizione, a costo zero, dei manager non occupati o a rischio disoccupazioneper un periodo di 30 giornate lavorative nell’arco di 11 mesi.

Ad oggi, sono già 30 le aziende del territorio che hanno deciso di approfittare delle conoscenze dei temporary manager in cerca di collocazione, che rappresentano il 4% dei 1.022 dirigenti e 6.101 quadri della provincia.
Ai manager “in prestito” spetterà così il compito di guidare le pmi con potenziale di crescita nello sviluppo di una cultura dell’innovazione e di nuove soluzioni, di orientare la spinta al cambiamento, ma anche quello di facilitare i processi di aggregazione tra pmi per creare reti, filiere e distretti.

I COMMENTI

«In un mercato sempre più globale e spesso dominato dalle incertezze, le pmi per essere competitive devono innovare e aggregarsi. Per questo servono manager preparati e qualificati – ha affermato il Direttore Generale di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo Gianpiero Menegazzo –. La nostra Associazione, grazie alla collaborazione di 4.Manager e Federmanager, mette gratuitamente a disposizione delle aziende un gruppo di validi professionisti. In questo modo, offre un’opportunità concreta alle imprese, accompagnandole nel processo di crescita e transizione che gli scenari economici mondiali impongono».

«I dirigenti associati a Federmanager, che hanno dato la loro disponibilità al progetto, – ha commentato il Presidente di Federmanager Venezia, Mario Merigliano sono manager concreti e operativi, abituati a progettare, realizzare, seguire e monitorare. Il loro ruolo è quello di lavorare per l’azienda con obiettivi a tempo, definiti e con costi certi. Siamo, pertanto, lieti che 4.Manager, costituita ad ottobre 2017 da Confindustria e Federmanager, possa contribuire in modo bilaterale allo sviluppo del tessuto produttivo del nostro Paese, attraverso la diffusione di competenze manageriali di qualità e di una cultura d’impresa in grado di intercettare e rispondere alle nuove sfide dell’economia».

 

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli