Zerynth, la start up che unisce IOT e Industry 4.0

img 1: “Team Zerynth”

(In foto il team Zerinth)

L’Internet of Things si mette al servizio dell’Industry 4.0 per rendere più efficienti i processi industriali, la storia di Zerynth

Quando la tecnologia si unisce alla creatività nascono nuove idee capaci di rivoluzionare il mondo del lavoro: la start up Zerynth, ad esempio, ha  realizzato una piattaforma IoT capace di accelerare la trasformazione digitale delle aziende. Si tratta di un ecosistema di strumenti hardware-software, integrabili alle tecnologie IT già esistenti, che consentono il monitoraggio per l’ottimizzazione dei processi industriali, del consumo di energia, della manutenzione predittiva e dell’ammodernamento delle macchine industriali.

Zerynth, una storia di successo

Zerynth è l’unica startup italiana riuscita a salire sul palco del G20 Innovation League, e ad essere premiata per la categoria IoT and Wearables. Fondata nel 2015, Zerynth ha avuto una crescita esponenziale grazie all’individuazione di soluzioni IoT innovative, e al rilascio di prodotti ad alto contenuto tecnologico, in grado di migliorare notevolmente l’efficienza dei processi. Oggi l’azienda supporta clienti operanti in tutti i distretti industriali, e ha stretto forti partnership con aziende leader di settore.

La proposta del Workshop IoT

Zerynth ha elaborato un percorso di formazione dedicato a operatori e ingegneri per aiutarli ad intraprendere un progetto di Industry 4.0, che rappresenta il futuro dell’industria: inserimento di alcune nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro, creare nuovi modelli di business, aumentare la produttività degli impianti, e migliorare la qualità dei prodotti. Il Workshop IoT è progettato per consentire ai partecipanti di ottimizzare e migliorare i processi industriali con l’IoT. 

Nel contesto del workshop, Zerynth mostra esempi pratici su come ottenere dati da macchine industriali, inviarli al cloud, e monitorare i dati in tempo reale.

Il workshop spiega anche come connettere macchine di nuova e vecchia generazione alle infrastrutture IoT, e dà indicazioni sulle operazioni da fare utilizzando strumenti e piattaforme industriali. 

Smart City e Mobilità, case study di Zerynth

I vantaggi della tecnologia IoT di Zerynth non riguardano solo l’ambito industriale, e sono tangibili anche nelle attività più comuni del quotidiano. Ad esempio, Zerynth ha progettato il dispositivo Smart city e Mobilità per ottimizzare la mobilità urbana e fornire il percorso migliore per ogni membro della famiglia, in base alla destinazione finale. Il dispositivo fornisce informazioni visuali in modo semplice e immediato sulle modalità di spostamento più ecosostenibili per i tragitti casa-scuola e casa-lavoro.

Leggi anche:

“Prodotti sostenibili per interior design, uso materiali naturali. Proposte MOGU”

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.