Randstad apre le prime due sedi virtuali nel Metaverso

Nuova sede virtuale Randstad

Una sede operativa e uno spazio per la formazione che Randstad Italia userà per attrarre risorse con il più alto tasso di maturità digitale

Randstad Italia, grazie alla collaborazione con la blockchain company Coderblock, approda nel Metaverso con le sue prime due sedi dedicate alla realtà virtuale. Gli spazi sono già visibili grazie a un breve video dimostrativo e presto saranno utilizzabili anche per accogliere clienti, organizzare meeting, colloqui, eventi e corsi di formazione.

Headquarter e area expo

Nel video di presentazione appare un utente davanti a un’insegna, che indica due diverse direzioni per i due edifici Randstad:

  • l’headquarter: la sede operativa
  • l’area expo: lo spazio dedicato alla formazione.

L’headquarter è un palazzo di cristallo di quattro piani (ma nelle immagini sembrano molti di più). L’ambiente è progettato per creare esperienze personalizzate per ciascun utente: si possono per esempio organizzare colloqui, meeting, eventi e webinar formativi ma anche visionare le ricerche di lavoro attualmente attive.

L’area expo invece è un ampio edificio che si sviluppa più in senso orizzontale, circondato da molto spazio verde e suddiviso tra un’area convegni, zone relax e piccoli ambienti che si prestano a diversi utilizzi. Questo secondo edificio è destinato soprattutto a ospitare eventi di networking o momenti di formazione.

Con questo nuovo progetto, Randstad si pone l’obiettivo di attrarre i talenti con il più alto tasso di maturità digitale, creando allo stesso tempo esperienze coinvolgenti e supportando lo sviluppo di lead generation.

Intuitiva e accessibile da browser

Gamification, Artificial Intelligence, NFTS e tanto altro saranno elementi distintivi dell’ambiente Randstad nel Metaverso, creato dalla blockchain company Coderblock. L’esperienza sarà intuitiva e accessibile tramite web browser, con un semplice click e senza l’installazione di software o utilizzo di dispositivi esterni.

Le tecnologie digitali come l’intelligenza artificiale, la robotica ma anche e soprattutto il web 3.0 stanno ridisegnando il modo di lavorare e le competenze maggiormente richieste dalle aziende. Seguendo questa tendenza, il Metaverso potrebbe rappresentare un vantaggio competitivo e un primo passo per partecipare alla cosiddetta “Metaverse economy”.

“Il mondo del lavoro in costante evoluzione e la conseguente importanza di ingaggiare clienti e candidati in modo sempre più innovativo – dichiara Marco Ceresa, Group CEO Randstad – rendono oggi la transizione digitale una delle principali leve strategiche per lo sviluppo del nostro business”.

“Per questo motivo, abbiamo deciso di metterci alla prova e realizzare con Coderblock un progetto che ci ha portato a essere la prima Agenzia per il Lavoro con un ambiente nel Metaverso. Attraverso lo sviluppo di questo journey virtuale proviamo a raccontare l’universo Randstad con un linguaggio nuovo e proiettato al futuro”.

Leggi anche:

Lavorare nel Metaverso, quali opportunità nei prossimi anni

Metaverso: dall’Accademia di Meta ai nuovi corsi di studio

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Dato che siete in moltissimi a scriverci, non tutti riceveranno una risposta personalizzata ai propri quesiti. Ogni mese, però, sceglieremo un intervento a cui daremo seguito direttamente sul nostro sito: aspettiamo il tuo contributo!

Articoli correlati

Ultimi articoli