Bitpanda: nuovi benefit aziendali per tutti i dipendenti

img. 1: "I fondatori di Bitpanda Christian Trummer, Paul Klansche e Eric Demuth"

(foto Bitpanda)

Dalle ferie illimitate alle pause collettive, la piattaforma di investimento digitale propone nuovi benefit che tengono conto delle esigenze dei dipendenti

Bitpanda, piattaforma di investimento digitale austriaca fondata nel 2014, ha annunciato una nuova politica di benefit aziendali per costruire un ambiente lavorativo flessibile a misura di dipendente.

L’obiettivo dei fondatori è creare un luogo di lavoro che permetta la crescita del proprio team, ad oggi composto da 1.000 persone, offrendo loro quanta più libertà e benessere possibile. 

Banner Banner

Il punto di partenza è già avanzato, poiché Bitpanda è un’azienda creata attorno a un modello di lavoro ibrido, con divisione approssimativa al 50% tra lavoro in ufficio e lavoro da casa.

Ferie illimitate e retribuite

La prima novità riguarda le ferie: sono illimitate e interamente retribuite. I dipendenti possono scegliere sia quando sia quanto tempo assentarsi dal posto di lavoro.

La logica è quella di ottimizzare la gestione del tempo, facendo leva sul risultato finale e facilitando non solo ferie, ma anche momenti di pausa e riflessione. 

I Recharge Break: pause collettive per tutto il team 

Per essere certi che tutti possano avere il loro momento di pausa, Bitpanda introduce anche due «Recharge Break» all’anno. Pause collettive, retribuite al 100%, distanziate nel corso dell’anno. Vengono concesse a tutti, mettendo le persone in condizione di disconnettersi completamente, senza preoccuparsi di controllare le email in arrivo o di sentirsi in dovere di essere «always on».  

Durante i Recharge Break la piattaforma, i servizi e il supporto clienti continueranno a essere attivi. Pertanto, le persone indispensabili a garantire la continuità del business potranno prendersi la stessa pausa in un momento successivo.

Flessibilità orario di lavoro e luogo di lavoro e congedi parentali 

La nuova politica di welfare di Bitpanda prevede inoltre la massima flessibilità di orario e luogo di lavoro. Secondo l’azienda, la presenza in ufficio cinque giorni a settimana non è più necessaria. Non solo viene abolito l’orario di lavoro fisso, ma i dipendenti potranno operare da un luogo a scelta, fino a un massimo di 60 giorni lavorativi all’anno.

Infine, Bitpanda propone un’estensione del congedo parentale: 20 settimane retribuite per tutti i genitori, senza distinzione di genere.

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.