Bonus psicologo 2024: le novità

Bonus psicologo 2023: le novità
(foto Shutterstock)

Anche quest’anno lo Stato mette a disposizione un contributo per andare dallo psicologo: come richiedere il bonus, a quanto ammonta e come utilizzarlo

Con la Legge di Bilancio 2024 il Governo ha confermato il bonus psicologo, anche se con delle variazioni. Nel 2022 questo contributo era stato introdotto dal decreto Milleproroghe. È una misura che riguarda il benessere psicologico dei cittadini e che, indirettamente, rilancia anche l’attività dei professionisti della salute mentale.

Anche per il 2023 lo Stato ha stanziato delle risorse destinate a un contributo per sedute di psicoterapia rivolto a determinate categorie di cittadini che soddisfano specifici requisiti economici.

Le risorse stanziate per l’anno 2023 sono state aumentate fino a 10 milioni di euro, mentre per il 2024 la cifra arriva a 13 milioni di euro, come previsto dal Decreto Milleproroghe 2024.

Chi può accedere?

Il decreto individua i soggetti beneficiari in quelle persone che si trovano in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica causata dall’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, e che abbiano bisogno di un percorso psicoterapeutico.

Il beneficio non può essere richiesto da tutti. Bisogna avere un ISEE inferiore a 50.000 euro.

A quanto ammonta?

L’importo varia in base all’ISEE, che come abbiamo anticipato non può superare i 50.000 €, ma la cifra erogata non è sempre la stessa, infatti sono state individuate tre fasce con tre differenti importi:

  • 1.500 € per chi ha un ISEE fino a 15.000 €;
  • 1.000 € per chi ha un ISEE compreso tra 15.000 € e 30.000 €;
  • 500 € per chi ha un ISEE superiore a 30.000 € e inferiore a 50.000 €.

L’importo vuole andare a coprire un intero ciclo di terapia, con un limite massimo di 50 € per ogni seduta.

Come scegliere il professionista

Il bonus messo a disposizione dallo Stato può essere utilizzato solo dagli psicoterapeuti che abbiano comunicato la loro adesione all’iniziativa.

I nominativi degli iscritti sono comunicati dagli ordini professionali direttamente all’INPS, che metterà a disposizione l’elenco all’interno in una pagina dedicata sul suo sito internet.

Come richiederlo?

Una circolare dell’INPS ha spiegato che è possibile richiedere il bonus psicologo in merito alle sedute del 2023 tra il 18 marzo e il 31 maggio 2024.

La richiesta del beneficio potrà essere inoltrata online, accedendo alla sezione dedicata sul sito INPS. Sarà poi necessario autenticarsi con le proprie credenziali SPID, oppure utilizzando la propria Carta d’Identità Elettronica (CIE) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Altrimenti, sarà possibile richiedere il beneficio anche attraverso il contact center dell’INPS, contattando il numero 803.164 (gratuito da rete fissa) o il numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento).

Attenzione, perché le risorse sono limitate: il bonus psicologo verrà erogato fino a esaurimento fondi.

In che modo utilizzare il credito

Qualora l’INPS accolga la domanda, al beneficiario sarà consegnato un codice univoco del valore attribuito in base alle regole previste dal decreto.

Il codice univoco deve essere comunicato al professionista iscritto nelle liste al quale ci si vuole rivolgere e deve essere utilizzato entro 270 giorni dalla data di accoglimento della domanda da parte dell’INPS.

Sarà questo ente a comunicare al beneficiario i dati relativi alle proprie prenotazioni, dell’importo utilizzato e della quota residua.

Leggi anche:

Bonus bollette: tutto quello che c’è da sapere

Bonus asilo nido 2024: come funziona

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.