Stop alla sedentarietà e ai suoi rischi: l’iniziativa Show4Health

img 1: “Eliana Liotta, giornalista e autrice di best seller, intervento all’evento Show4Health”

(foto: Show4Health)

Come combattere la sedentarietà, buon proposito che è garanzia di salute. L’evento di Show4Health promuove il valore dell’esercizio fisico

La sedentarietà è un’abitudine che mette a rischio la nostra salute, e i mezzi per contrastarla ci sono tutti. È stato dedicato a questo tema l’evento Show4Health, Lo Spettacolo della Salute, che ha visto alternarsi diversi speaker tra medici, esperti e imprenditori nell’Auditorium di H-FARM.

L’iniziativa è stata organizzata da Show Health Training Club e dall’associazione no profit Show Care, con il patrocinio delle istituzioni locali, tra le quali anche la Regione Veneto.

Sedentarietà, il contesto

Secondo i dati più recenti del Ministero della Salute, gli italiani fanno poca attenzione all’alimentazione e all’attività fisica, e in un contesto che vede 4 italiani su 10 lottare con la bilancia, è doveroso contrastare la sedentarietà.

Tra gli over 65 i problemi di peso riguardano quasi 6 persone su 10 e, per quanto riguarda la fascia di età 18-69 anni, il 40% si trova a pesare più del peso forma. Di questi, 3 sono in sovrappeso e uno obeso.

Appena uno su 10 consuma le 5 porzioni al giorno di frutta e verdura raccomandata dalle linee guida per una corretta alimentazione, e la sedentarietà è più frequente all’avanzare dell’età, fra le donne e fra le persone con uno status socioeconomico più svantaggiato.

Show Care e Show Health Training Club

Show Health Training Club è una realtà specializzata nel fitness che ha particolarmente a cuore la salute della popolazione e, insieme all’associazione no profit Show Care, si impegna a promuovere e sensibilizzare la comunità sulla pratica più consapevole dell’esercizio fisico e sulle sue connessioni con il tema della salute.

Show Care, in particolare, è anche il primo club dedicato all’allenamento personalizzato, per pazienti oncologici in fase di recupero, o affetti da malattie croniche per le quali è consigliata l’attività fisica.

Show4Health: la giornata

Sono stati diversi i protagonisti dell’evento Show4Health che si sono alternati sul palco dell’Auditorium di H-FARM per promuovere la cultura del movimento e contrastare la sedentarietà. 

A fare gli onori di casa è stato Riccardo Donadon, fondatore di H- FARM e H-FARM Campus, seguito da Antonio Paoli, prorettore al benessere e allo sport dell’Università di Padova, che ha concentrato il suo intervento sulla differenza tra attività fisica, esercizio fisico e sport, evidenziando la loro importanza anche sulla salute del cervello.

La giornalista e autrice di best seller Eliana Liotta, poi, ha spiegato l’evoluzione del concetto di ‘cibo’ da sostenibile a salutare, fino a consapevole, concentrandosi sul tema dell’impatto ambientale. A seguire, le case history di Fausto Di Giulio, CEO di REX Roundtables EMEA, Annalisa Dorbolò e Roberto Travan, fondatori di Starbene Group, e di Loredana Paparelli, fondatrice di Nirvana

Particolarmente interessante, inoltre, è stato il contributo di Matteo Motterlini, Professore ordinario di Filosofia della scienza all’Università Vita San Raffaele, che ha acceso i riflettori sull’assoluta necessità di promuovere l’esercizio fisico, in un contesto che vede il 92% della popolazione non praticare alcun tipo di attività.

Tra i nomi più attesi, sono saliti sul palco il fondatore di Eataly Oscar Farinetti, che ha sottolineato l’importanza di saper valorizzare la filiera alimentare, e l’ex calciatore Francesco Toldo, da sempre sostenitore del progetto Show Care. 

“Siamo consapevoli che ci sia moltissimo da fare e che, come tutte le grandi evoluzioni, l’ostacolo più grande sia quello della propensione al cambiamento culturale – ha detto Giorgio Leo, Co-founder Show Health Training Club –. Ed è per questo che abbiamo deciso di organizzare questo evento.

Quella di oggi è stata un’occasione concreta per spiegare agli appassionati, ai neofiti, ai giovani e a tutta la comunità come parlare di educazione al movimento significhi investire sul futuro dei nostri figli e del nostro Paese”.

 

Leggi anche:

‘Abitudini alimentari, neuroscienze spiegano da dove partono’

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Dato che siete in moltissimi a scriverci, non tutti riceveranno una risposta personalizzata ai propri quesiti. Ogni mese, però, sceglieremo un intervento a cui daremo seguito direttamente sul nostro sito: aspettiamo il tuo contributo!

Articoli correlati

Ultimi articoli