Coca-Cola testa i camion elettrici autonomi in Svezia

(foto einride.tech.com)

Nello stabilimento alle porte di Stoccolma, i veicoli senza conducente di Einride verranno utilizzati per effettuare operazioni di navettamento della merce

    Dopo DB Schenker e Lidl, tocca a Coca-Cola European Partners, responsabile di produzione, distribuzione, vendite e trade marketing dei vari brand Coca-Cola in Svezia. Anche la nota azienda infatti ha deciso di sperimentare i veicoli elettrici industriali a guida autonoma di Einride, start up svedese che progetta e produce mezzi di trasporto a guida elettrica, senza conducente.

    Il test verrà effettuato a Jordbro, alle porte di Stoccolma, dove i veicoli di Einride, che riducono le emissioni di CO2 del 90%, verranno inseriti all’interno del normale flusso dei mezzi di trasporto, nell’ottica di un’implementazione dei processi digitalizzati all’interno del network di distribuzione, con un’attenzione particolare verso innovazione e tecnologia.

    «La nostra partnership con Einride – ha detto Sofie Eliasson Morsink, Ceo Coca-Cola European Partners Sweden – è l’inizio di un viaggio di trasformazione per introdurre un sistema di trasporto più sostenibile ed efficiente che ci consentirà di ridurre la nostra impronta di carbonio.
    Poiché siamo una delle maggiori compagnie FMG (Fast-Moving Consumer Goods) in Svezia, ci sforziamo di trovare soluzioni innovative per il futuro».

    Il Pod Einride trasporterà la merce dalla piattaforma logistica dello stabilimento a quello del food retailer Axfood nella stessa zona.

    «Il trasporto di merci su strada è responsabile di circa il 7% delle emissioni globali di CO2 – ha affermato Robert Falck, Ceo e fondatore di Einride – e ha subito solo cambiamenti incrementali negli ultimi decenni. Siamo orgogliosi che un’azienda leader come Coca-Cola European Partners abbia deciso di unirsi alla nostra “mobilità intelligente”; mostra all’industria e alla società che esiste una soluzione migliore e più sostenibile per il trasporto di merci, che è anche più sicura ed efficiente del sistema che abbiamo oggi».

    A ottobre 2019 il fondo EQT Ventures ha investito 25 milioni di dollari in Einride, cifra dedicata allo sviluppo della piattaforma software e al progetto di espansione internazionale della società svedese, mirato principalmente agli Stati Uniti.

     

    Un video di presentazione del truck elettrico a guida autonoma Einride 

    (video einride/youtube)

    Articoli correlati

    Ultimi articoli

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

    Iscriviti alla nostra newsletter

    Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

    Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Dato che siete in moltissimi a scriverci, non tutti riceveranno una risposta personalizzata ai propri quesiti. Ogni mese, però, sceglieremo un intervento a cui daremo seguito direttamente sul nostro sito: aspettiamo il tuo contributo!

    Articoli correlati

    Ultimi articoli