Assegno unico: importi e maggiorazioni. Le anticipazioni

(foto Shutterstock)

Un'anteprima sugli importi e sulle maggiorazioni della nuova misura di sostegno per le famiglie con figli a carico

 Quanto si prende con l’assegno unico? Si guadagna o ci si perde con la novità legislativa? Sono queste le domande più frequenti che i genitori si stanno facendo in vista dell’entrata in vigore del nuovo assegno unico per i figli a carico, prevista per marzo 2022. 

Un unico assegno per i figli a carico

La curiosità dei genitori è più che giustificata: da marzo 2022 il precedente sistema di sostegno per i figli a carico sparisce e lascia il posto ad un unico assegno. I lavoratori dipendenti non percepiscono più gli assegni familiari e gli assegni per il nucleo familiare, e spariscono anche le relative voci dalla busta paga.

Nuovo assegno unico, importi 

Gli importi del nuovo assegno unico dipendono dall’ISEE, ossia l’indicatore della situazione economica equivalente della famiglia.

Non coincide con il reddito annuo, ma considera anche altri indicatori, come le proprietà immobiliari, i risparmi nei conti correnti ed altre voci.

In sintesi, con l’aumentare dell’ISEE, diminuisce l’importo dell’assegno.

L’importo minimo è di 50 euro mensili, mentre l’importo massimo è di 175 euro al mese.

Nella tabella seguente si riportano alcuni esempi:

VALORE ISEE IMPORTO ASSEGNO

per ciascun figlio minore

Fino a 15.000 euro 175 euro
Fino a 20.000 euro 150 euro
Fino a 25.000 euro 125 euro
Fino a 30.000 euro 100 euro
Fino a 35.000 euro 75 euro
Oltre 40.000 euro 50 euro
In caso di omessa presentazione ISEE 50 euro

Le maggiorazioni: famiglie numerose e figli disabili

A questi importi possono essere applicate alcune maggiorazioni, vediamo le più importanti:

Per ogni figlio tra i 18 e i 21 anni Aumento da 85 euro a 25 euro
Dal terzo figlio in poi Aumento da 85 euro a 15 euro
Per figlio disabile non autosufficiente Aumento di 105 euro
Per figlio disabile con disabilità grave Aumento di 95 euro
Per figlio disabile con disabilità media Aumento di 85 euro
Per figlio disabile da 21 anni in poi Aumento da 85 euro a 25 euro

 

 

 

Leggi anche:

Assegno unico, la nuova misura di sostegno per le famiglie con figli a carico

Detrazioni per spese dei figli e assegno unico universale

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.