Domanda reddito di cittadinanza 2022, ecco le istruzioni

Reddito di cittadinanza

(foto Shutterstock)

Cosa sapere prima di inviare la domanda per avere il reddito di cittadinanza 2022

Chi ha diritto al reddito di cittadinanza e chi può richiederlo richiedere reddito di cittadinanza 2022

I destinatari del reddito di cittadinanza sono i nuclei familiari per cui ricorrano cumulativamente determinati requisiti: 

  • cittadinanza italiana o europea, o titolarità di permesso di soggiorno di lungo periodo UE, del richiedente; 
  • residenza in Italia del richiedente da almeno 10 anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo; 
  • ISEE del nucleo familiare inferiore a 9.360 euro, se all’interno non vi sono minori;
  • patrimonio immobiliare italiano o europeo, non comprensivo dell’abitazione principale, inferiore a 30.000 euro in riferimento al nucleo familiare; 
  • beni mobili per un importo che non superi i 6.000 euro per i nuclei familiari composti da una persona, accresciuto di 2.000 euro per ogni componente del nucleo familiare successivo al primo (fino ad un massimo di 10.000 euro), incrementati di 1.000 euro per ogni figlio successivo al secondo, 5.000 euro per ogni componente disabile e 7.500 euro per ogni componente disabile grave o in condizione di non autosufficienza; 
  • reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui moltiplicati per un determinato parametro di equivalenza (predefinito a seconda dei casi), aumentabile sino a 7.560 euro in caso di richiesta di pensione di cittadinanza o 9.360 euro in caso di abitazione in locazione; 
  • possesso di autoveicoli, in riferimento a tutti i componenti del nucleo familiare, entro i 1.600 cc di cilindrata o, per i motoveicoli, 250 cc non di recente immatricolazione. Non si devono inoltre possedere imbarcazioni. 

Come si calcola Calcolo l’importo del reddito di cittadinanza 

Il reddito di cittadinanza si compone di due parti:

  • una integra il reddito familiare fino alla soglia di 6.000 euro moltiplicati per la scala di equivalenza (7.560 euro per la Pensione di cittadinanza);
  • l’altra, destinata solo a chi è in affitto, incrementa il beneficio di un ammontare annuo pari al canone di locazione fino ad un massimo di 3.360 euro.

L’importo complessivo, sommate le due componenti, non può superare i 9.360 euro all’anno (780 euro al mese), moltiplicati per la scala di equivalenza e ridotti per il valore del reddito familiare.

La legge di bilancio 2022 ha introdotto una novità, e cioè, l’importo mensile del RdC verrà ridotto di 5 euro al mese a partire dal mese successivo a quello in cui si è eventualmente rifiutata un’offerta di lavoro congrua.

Quando pagano il reddito di cittadinanza

I pagamenti del Reddito di Cittadinanza si ricevono nella «Carta RdC», di regola intorno al 27 di ogni mese, tutto dipende anche da quando si è inviata la domanda.  

Come fare domanda reddito di cittadinanza

Dopo aver ottenuto un ISEE aggiornato e raccolto la documentazione necessaria, il richiedente potrà procedere alla domanda attraverso i seguenti canali: 

 

 

Leggi anche:

Reddito di cittadinanza 2022, novità su controlli e offerte lavoro

Reddito di cittadinanza, beneficio addizionale per l’autoimprenditorialità

 

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.