De Rigo Vision, un “pink camper” per le dipendenti

(foto derigo.com)

Un ambulatorio mobile in azienda per effettuare screening gratuiti per il tumore al seno durante l’orario di lavoro

    De Rigo Vision di Longarone (Belluno), storica azienda leader mondiale nella produzione e distribuzione di occhiali, ha avviato lo scorso luglio l’iniziativa “Pink camper” dedicata alle dipendenti donna per la prevenzione del tumore al seno.

    Il progetto rientra in un programma di miglioramento della vita personale delle lavoratrici, grazie al quale potranno accedere a un’attività di prevenzione interna agli spazi aziendali, durante l’orario lavorativo, senza togliere del tempo alla propria vita privata, già ricca di impegni tra lavoro e gestione famigliare.

    «De Rigo è un’azienda a prevalenza femminile – afferma Barbara De Rigo, Direttore Marketing House Brands e Comunicazione De Rigo Vision – le quote rosa rappresentano oltre il 65% degli organici con concentrazioni che vanno oltre l’80% in alcuni reparti». L’adesione delle dipendenti è stata totale, su 170 persone, 140 hanno detto sì, considerando che le restanti avevano già effettuato l’esame nei 6 mesi precedenti.

    Dallo scorso luglio quindi le donne della De Rigo hanno la possibilità di fare dei controlli gratuiti all’interno del “pink camper” posizionato presso gli stabilimenti De Rigo, appositamente attrezzato per gli screening.
    La fascia di età coinvolta è quella tra i 40 e i 50 anni, in cui questo tumore ha forte incidenza, ma che non rientra ancora nei programmi di prevenzione gratuita del sistema sanitario nazionale. 

    Il progetto “Pink camper” è stato attuato in accordo con le associazioni sindacali e RSU, in collaborazione con l’associazione onlus “Amiche per la pelle” e finanziata dalla Regione Veneto, con l’obiettivo di supportare le aziende nello sviluppo di progetti di welfare aziendale e work life balance.
    «Questa iniziativa – spiega Milena Cesca di Femca Cisl – è stata realizzata all’interno di un più ampio progetto sul benessere aziendale e la cultura digitale, che prevede anche iniziative per il ricambio generazionale e la formazione digitale e coinvolge una parte consistente dei lavoratori nei reparti produttivi della De Rigo». Nel dettaglio, l’area di intervento legata alla digitalizzazione prevede la predisposizione di otto postazioni con pc, video e stampanti che consentiranno ai dipendenti l’accesso a portali di servizi aziendali, welfare e siti di interesse lavorativo. Verranno creati dei percorsi formativi per i dipendenti dedicati al progetto. Infine, nell’ottica di un accompagnamento alla pensione, i lavoratori over 58 potranno godere di un servizio di consulenza per conoscere il proprio stato contributivo ed effettuare una simulazione pensionistica.

    La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

    Articoli correlati

    Ultimi articoli