Smart working: lavorare, pranzare e incontrarsi su spazi virtuali

Gather cover

(foto Gather)

Passare il tempo con i colleghi di lavoro incontrandosi in uffici e aree meeting virtuali, la soluzione di Gather per facilitare agli HR la gestione dello smart working e mantenere uniti i team aziendali

Gather è una start up che dà la possibilità di organizzare eventi aziendali e non, su spazi virtuali, quindi dai party agli incontri tra amici, fino ad arrivare ai meeting aziendali e altri momenti di condivisione in ambito lavorativo. È possibile riunirsi in ogni momento, condividere le pause caffè, incontrarsi a pranzo, e nelle riunioni, tramite il proprio avatar, pur restando ognuno nella propria abitazione o in un parco.

Dall’inizio del lockdown la startup ha raccolto 26 milioni di dollari da Sequoia Capital, confermandosi tra le piattaforme virtuali più efficienti e interessanti del panorama internazionale.

Spazi virtuali belli e accoglienti, l’idea innovativa di Gather

 Rendere piacevoli e accattivanti gli spazi del lavoro: è l’idea di un gruppo di amici che ha fondato la piattaforma virtuale Gather, una realtà composta da appena 37 persone che sta spopolando in tutto il mondo. Per agevolare le attività dei team aziendali, e favorire la realizzazione efficace dello smart working, anche l’estetica ha un ruolo importante.

Gather mette a disposizione le competenze dei suoi tecnici per creare spazi virtuali partendo dal punto di vista di un arredatore: creare ambienti accoglienti, dotati di tutti i comfort necessari per passarvi il tempo volentieri.

L’audio spaziale di Gather

 Nel realizzare l’idea, la start up ha fatto riferimento al mondo dei videogiochi, e tra gli elementi tecnologici ha elaborato un “audio spaziale” che da agli utenti la sensazione di sentire la voce dei colleghi in modo più forte quando si avvicina e, viceversa, più debole quando si allontana. Questo contribuisce ad aumentare la sensazione di essere realmente in uno spazio fisico condiviso, pur non essendoci le condizioni.

Elementi di arredo negli uffici di Gather

Anche l’occhio vuole la sua parte, e un ufficio o una stanza riunioni bella e arricchita di particolari, può fare la differenza nel creare un clima lavorativo sereno e piacevole, in cui far nascere idee e condividere obiettivi comuni. Da qui l’elaborazione da parte degli sviluppatori di Gather, di aggiungere agli spazi lavorativi virtuali elementi di arredo come piante, lampade, oggetti di design, che aumentano la sensazione di trovarsi in uno spazio confortevole e informale.

Accedere a Gather è facile e veloce

 Provare per credere: entrare in Gather e avere un primo approccio con la app è semplice e rapido. Una volta approdati sul portale, si può avere un accesso immediato al proprio avatar, inserendo il proprio nome.

Un click e il gioco è fatto: si può scegliere il proprio profilo, decidere che abbigliamento virtuale indossare per presentarsi ai colleghi, e vedersi inquadrati attraverso la videocamera del proprio pc, esattamente come avviene su Zoom o altre piattaforme comunemente in uso per le riunioni online. Con la differenza che qualsiasi momento di condivisione diventa più divertente e originale, rispetto ad altre modalità di collegamento.

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli