Nhow, NH Hotel crea hotel per artisti e musicisti

img 1: “spazio comune al nhow hotel di Berlino”

(In foto, spazio comune al nhow hotel di Berlino)

Spazio all’arte in ogni sua forma: gli nhow hotels sono vivaci e raffinati, e aprono a un nuovo modo di fare accoglienza turistica

Roma, Bruxelles, Berlino, Milano, e molte altre grandi città. Sono queste le nuove destinazioni scelte per l’espansione di nhow, il brand più anticonvenzionale di NH Hotel Group. Il progetto della multinazionale della ricettività è diventato realtà da tre anni, e si sta espandendo ovunque ci siano le condizioni per dar spazio a creatività e talento. 

Il progetto della catena alberghiera ha già messo in pratica il restyling dell’NH Collection Roma Vittorio Veneto e dell’NH Brussels Bloom. E, se per il Belgio si è trattato di un esordio, con la riconversione di ben 305 stanze del Bloom in un vero e proprio Art hotel, il progetto romano del gruppo alberghiero è, in realtà, un raddoppio, che fa seguito all’apertura dell’nhow di Milano.

Hotel per artisti e musicisti

L’NH Collection Roma Vittorio Veneto ha visto letteralmente trasformare le sue 199 camere e gli spazi comuni, ridisegnati seguendo un design concept che reinterpreta la città imperiale in chiave moderna, assolutamente in rottura con il passato, proprio con l’intenzione di rendere l’hotel un luogo in cui musicisti, pittori, artisti possano esprimersi e trovare fonte di ispirazione

Considerando gli nhow già aperti e i progetti in via di realizzazione, sono molte le strutture del brand in Europa e in America Latina, con la Francia che ha visto l’apertura di nhow Marseille e l’Olanda con l’nhow Amsterdam RAI che, con le sue 650 camere su 25 piani e un’altezza di 91 metri, è l’hotel più grande di nuova costruzione del Benelux. 

Gli nhow hotels sono dotati di tutto ciò possa essere necessario per dare forma alle idee artistiche: ad esempio, il music hotel di Berlino è dotato di una sala d’incisione dedicata a gruppi emergenti e non, che arrivano da tutto il mondo. 

NH Hotel e sostenibilità

Non solo creatività, ma anche attenzione all’ambiente: il gruppo NH Hotel è stato valutato come una delle 3 aziende alberghiere più sostenibili al mondo. La valutazione arriva da S&P Global, la società di investimenti sostenibili che analizza le aziende che compongono il Dow Jones Sustainability Index.

L’azienda consolida, così, la sua posizione tra le prime tre aziende di riferimento per la sostenibilità nell’ambito alberghiero a livello mondiale. NH Hotel Group è un operatore multinazionale, e una delle compagnie alberghiere urbane di riferimento in Europa e America, dove gestisce più di 360 strutture

Dal 2019 la Compagnia lavora con Minor Hotels per integrare le due marche commerciali alberghiere in un unico marchio aziendale presente in più di 50 paesi nel mondo. 

Viene così a costituirsi una realtà di oltre 500 hotel, suddivisi in otto diversi brand, tra cui nhow. In Italia ha 56 alberghi, 8.242 camere e circa 446 sale meeting in 26 città. 

Leggi anche:

‘Creatività e lavoro, come stimolarla e perché’

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.