Dove si lavora meglio: i 112 “Top Employers” italiani

Dove si lavora meglio: i 112 “Top Employers” italiani

(foto Lidl)

Pubblicato l’ultimo indice del Top Employers Institute, ente certificatore che ogni anno redige la lista delle migliori aziende in ambito HR

Amazon, Accenture, Allianz, Angelini, AstraZeneca, Lamborghini, Edison, Generali, Lavazza, Tod’s, Unicredit, Guzzini. Sono solo alcune delle 112 aziende certificate dal Top Employers Institute, ente certificatore che, da trent’anni, valuta l’ambiente di lavoro in aziende da tutto il mondo, selezionando di volta in volta le migliori. L’indagine premia le imprese che hanno saputo garantire ai propri dipendenti e collaboratori le migliori condizioni di lavoro, verificate su sei macroaree delle risorse umane: people strategy, work environment, talent acquisition, learning, well-being e diversity & inclusion. Ecco qualche novità di quest’anno, con le new entry e le aziende che invece si riconfermano da tempo. 

Amazon, la new entry

Amazon entra quest’anno per la prima volta nel Top Employers Italia. Un riconoscimento attribuito per la qualità dell’ambiente di lavoro, le opportunità di formazione e i piani di carriera offerti ai dipendenti in Italia. Amazon ha conseguito la certificazione per tutte le sue attività in Italia, comprese quelle legate al customer service di Cagliari, le attività logistiche dei diversi siti del network italiano, i servizi cloud di Amazon Web Services, le attività corporate e retail dei dipendenti basati nella sede di Milano.

Farmaceutico: da Angelini ad AstraZeneca 

Numerose sono le aziende farmaceutiche presenti tra i “top employers” di quest’anno. Una di queste è Novartis Farma, che si classifica per il nono anno consecutivo. La società conta su quasi 1.700 collaboratori, che operano nelle business unit pharma e oncology, nelle organizzazioni dei Novartis business services e del global drug development. Ancora tra le farmaceutiche troviamo AstraZeneca S.p.A, impegnata nella ricerca e commercializzazione di farmaci etici in oncologia, respiratorio, cardiovascolare, renale e metabolico. AstraZeneca è la ditta che, in questi mesi, ha sviluppato il vaccino anti-Covid insieme all’università di Oxford. Il riconoscimento, in ambito farmaceutico, va anche ad Angelini Pharma e ad Abott

Telco e tech: da Siemens a WindTre 

Numerose, tra quelle selezionate, sono anche le aziende del settore telecomunicazioni e tecnologia. Tre, in questi settori, le aziende premiate per il terzo anno consecutivo: Siemens,  WindTre, e Vodafone. A Siemens, in particolare, sono state riconosciute la trasformazione digitale e l’adozione di iniziative di welfare legate alle conseguenze della pandemia. Parimenti, WindTre ha dimostrato grande impegno a favore del benessere delle persone, a maggior ragione nel difficile contesto che stiamo affrontando. E ancora Vodafone conquista la certificazione grazie alla qualità della formazione offerta ai suoi dipendenti, al continuo impegno nell’innovazione del welfare e alla valorizzazione delle diversità.

Tra le tante aziende presenti che appartengono a questo settore vale la pena ricordare anche Huawei, che è anche Regional Top Employer 2021” in Europa. «Un riconoscimento che ci riempie di orgoglio – ha dichiarato Luigi De Vecchis, presidente di Huawei Italia – e che, siamo certi, contribuirà significativamente a promuovere positivamente la reputazione di Huawei in Italia e nel resto d’Europa».

Gdo e servizi finanziari

Da Carrefour a Lidl, da Fineco a Unicredit: la grande distribuzione organizzata e le banche sono altri due settori molto presenti nell’indice dei Top Employers. Carrefour ha lavorato per il miglioramento della digital reputation, ponendo al centro della people strategy la digitalizzazione dei processi che impattano e valorizzano l’employee experience. Nell’anno della crisi, poi, Lidl Italia ha visto la creazione di oltre 2 mila nuovi posti di lavoro, portando così complessivamente l’organico a più di 18.500 collaboratori. Oltre ai già citati istituti di credito, nell’ambito dei servizi finanziati spiccano anche Findomestic, Bipconsulting, Bper, Cassa depositi e prestiti, BNL, Crédit Agricole, Ing Bank, Credem

I 112 “top employers” italiani

Sono 112 le aziende italiane che quest’anno hanno conquistato la certificazione. In ordine alfabetico:

  1. Abbott
  2. Accenture
  3. Allianz S.p.A.
  4. Alstom Italia
  5. ALTEN Italia
  6. Amazon Italia
  7. Angelini Pharma
  8. Arjo Italia S.p.A.
  9. AstraZeneca
  10. Automobili Lamborghini S.p.A.
  11. Avanade Italy
  12. Baxter
  13. BIP
  14. BNL Gruppo BNP Paribas
  15. Boehringer Ingelheim Italia
  16. Borgo Egnazia
  17. BPER Banca
  18. BRACCO
  19. British American Tobacco (BAT) Italia
  20. Canon Italia
  21. Capgemini Italia
  22. Carrefour Italia
  23. Cassa Depositi e Prestiti
  24. CHEP Italia
  25. Chiesi Farmaceutici
  26. Coca-Cola HBC Italia
  27. Crédit Agricole Italia
  28. Dana Italia
  29. Danfoss Power Solutions ICS
  30. Dentsu Aegis Network
  31. DHL Freight Italy
  32. Ducati Motor Holding
  33. Edison
  34. EDP Renewables Italia
  35. Electrolux
  36. Eli Lilly Italia
  37. ELICA
  38. Emilgroup
  39. Esselunga
  40. EY
  41. Ferrari
  42. Findomestic Banca
  43. FinecoBank
  44. Fondazione Poliambulanza Istituto Ospedaliero
  45. Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli
  46. Generali Italia
  47. Groupama Assicurazioni
  48. GroupM Italy
  49. Gruppo AXA Italia
  50. Gruppo CAP
  51. GRUPPO CREDEM
  52. GRUPPO HERA
  53. Gruppo Iren
  54. Gruppo Servier in Italia
  55. Huawei Italia
  56. iGuzzini illuminazione
  57. IMA Group
  58. Imperial Tobacco Italia, filiale italiana di Imperial Brands
  59. ING BANK
  60. ISS Facility Services Italy
  61. Italdesign
  62. Italgas Spa
  63. ITAS Mutua
  64. JT International Italia
  65. Kelly Services Italia
  66. Konica Minolta Business Solutions Italia Spa
  67. Kuehne+Nagel Italia
  68. Kuwait Petroleum Italia S.p.A.
  69. Lagardére Travel Retail Italia
  70. Lavazza Group
  71. LeasePlan Italia
  72. Lidl Italia
  73. Marazzi Group
  74. Marriott International
  75. METRO Italia
  76. MSD Animal Health Italia
  77. MSD Italia
  78. Novartis
  79. Obi
  80. Olympus Italia
  81. Open Fiber
  82. PageGroup
  83. PepsiCo Italia
  84. Perfetti Van Melle Italia
  85. Philip Morris Italia
  86. PHILIP MORRIS MANUFACTURING & TECHNOLOGY BOLOGNA
  87. Poste Italiane S.p.A.
  88. PUMA Italy
  89. PwC Italy
  90. QVC Italia s.r.l.
  91. Radio Dimensione Suono
  92. Rai Way S.p.A.
  93. Roche
  94. Saint-Gobain Italia
  95. Sandoz
  96. Sanofi
  97. SAP Italia
  98. SGB Humangest Holding
  99. Siemens
  100. Smurfit Kappa Italia
  101. Successori Reda
  102. Takeda Italia S.p.A.
  103. The Estée Lauder Companies
  104. The European House – Ambrosetti S.p.A.
  105. TOD’S
  106. Toyota Motor Italia
  107. UniCredit
  108. Vodafone Italia
  109. Volkswagen Group Italia
  110. Whirlpool
  111. WINDTRE
  112. Zurich

Leggi anche:

TOP JOB – BEST EMPLOYERS 2020: LE AZIENDE DOVE LAVORARE È BELLO

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli