Amazon, robot Sparrow migliora il lavoro

img 1: “Sparrow, robot magazziniere di Amazon”

(foto Shutterstock)

Macchine e persone lavorano insieme. Migliorare il benessere aziendale è possibile anche grazie ai robot

Le nuove tecnologie sono una risorsa per le persone e le aziende di ogni settore: aiutano a ottimizzare il tempo, rendono più agili i processi e, in molti comparti, riducono il rischio di sviluppare patologie lavoro-correlate

Un esempio di questa efficienza è Sparrow, il nuovo robot uscito dai laboratori di ricerca di Amazon, che non sostituisce le persone, ma le aiuta a lavorare meglio.

Robot e persone collaborano insieme

Cosa fa Sparrow? Seleziona dal magazzino gli articoli da spedire ai clienti, con una precisione che si avvicina moltissimo a quella dell’essere umano. Un aiuto non da poco per le persone impegnate in Amazon, che potranno svolgere il proprio lavoro in modo più semplice e, soprattutto, meno faticoso.

Sparrow è la creatura a più elevato contenuto tecnologico sviluppata finora dal colosso dell’e-commerce, ed è destinata a rivoluzionare il lavoro di molti settori. Il robot sarà di supporto alle migliaia di dipendenti Amazon che, ogni anno, si occupano di distribuire ben cinque miliardi di pacchi, per un totale di 13 milioni di ordini evasi al giorno. 

Come funziona

Il robot è dotato di telecamere e tubi cilindrici e, attraverso dei sensori speciali, rileva la presenza dei prodotti. Questo gli permette di selezionare articoli di ogni dimensione e forma, sulla base di caratteristiche e parametri che gli vengono indicati. Una volta sollevati, gli oggetti vengono appoggiati sul nastro trasportatore che li distribuisce nel cesto posto di fronte ad esso.

Sparrow è il primo robot di Amazon capace di gestire singoli prodotti, e questo cambia radicalmente la qualità del lavoro delle persone e il livello di sicurezza all’interno dei magazzini. 

Grazie alla robotica, il lavoro di migliaia di persone è destinato a migliorare, diventando meno alienante, più soddisfacente, maggiormente sicuro e più appetibile: anche l’employer branding, infatti, è un elemento fondamentale per attrarre i talenti e le competenze migliori. 

Vantaggi dei robot

La robotica è una grande occasione per favorire il benessere delle persone nelle aziende: nel caso di Sparrow, i dipendenti Amazon potranno concentrarsi su aspetti più stimolanti del proprio lavoro, delegando al robot le mansioni più noiose, ripetitive e pericolose. 

Movimentare pacchi, infatti, è un lavoro logorante, fisicamente faticoso, e mentalmente stancante: ecco che la tecnologia viene in aiuto, sollevando le persone da attività meno gratificanti e sicure. 

Ma la tecnologia non supporta solo le persone che lavorano. Anche le aziende hanno benefici non indifferenti in termini di performance: ottimizzare i tempi di selezione dei prodotti consente di evadere più rapidamente gli ordini di consegna e, dunque, di aumentare l’efficienza nei confronti del cliente

L’investimento nella tecnologia fatto da Amazon negli ultimi anni ha generato più di un milione di posti di lavoro e 700 nuove categorie di lavoro, soprattutto nell’ingegneria altamente specializzata, ma anche nell’ambito di tecnici e operatori.

La robotica nel mondo

Attualmente sono 3 milioni i robot operativi in stabilimenti di vario tipo, di cui 10 mila in Italia, ma il ritmo di crescita dell’impiego di robotica nei settori economici sta aumentando a doppia cifra. Secondo gli studi di settore, l’85% delle imprese italiane aumenterà la forza lavoro dedicata all’automazione, e il 43% prevede di accelerare i processi di automazione.

Questo porterà alla necessità di trovare professionisti capaci di adattare i robot ai processi industriali: figure specializzate in ingegneria robotica, meccanica e materie STEM.

Leggi anche:

‘Nel cantiere Chorus Life il cane robot di Boston Dynamics’

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Dato che siete in moltissimi a scriverci, non tutti riceveranno una risposta personalizzata ai propri quesiti. Ogni mese, però, sceglieremo un intervento a cui daremo seguito direttamente sul nostro sito: aspettiamo il tuo contributo!

Articoli correlati

Ultimi articoli