Assegno unico: aumentati importi per figli disabili a carico

Assegno Unico: maggiorati gli importi per i figli disabili

( foto Shutterstock)

Buone notizie per i genitori con figli disabili, aumenti che portano fino a 130 euro in più al mese

Il Consiglio dei Ministri del 15 giugno 2022 ha approvato il nuovo Decreto Semplificazioni.

Tra gli interventi a favore della famiglia, l’aumento degli importi dell’assegno unico per tutti i genitori con figli disabili a carico, minorenni o maggiorenni. A copertura di tali interventi sono stati stanziati 122 milioni di euro.

Banner Banner

Questa guida gratuita, realizzata dagli esperti di Laborability, permette di superare tutti i passaggi della compilazione, passo dopo passo, con un linguaggio semplice e accessibile per tutti. 

Cosa cambia con l’assegno unico?

Tutto. L’assegno unico e universale è la rivoluzione delle misure di sostegno per i genitori con figli a carico.

Dal 1° marzo 2022 sono spariti, per sempre, gli assegni per il nucleo familiare, gli assegni familiari, vari bonus e tutto il sistema delle detrazioni.

L’assegno unico è diventata la sola forma di sostegno economico per i genitori, che ha riassunto e unito tutte le precedenti tutele. È una misura universale: tutti i genitori con figli a carico hanno diritto all’assegno, indipendentemente dal lavoro svolto (lavoratore subordinato, autonomo, imprenditore, disoccupato) e dall’ammontare del reddito annuo.

Assegno unico e figli disabili a carico

La normativa ha previsto un trattamento di favore per i genitori con figli disabili a carico. Sono state introdotte delle maggiorazioni che si sommano all’importo ordinario dell’assegno.

In particolare, la misura mensile di quest’ultimo passa da un importo minimo di 50 euro all’importo massimo di 175 euro, a seconda dell’ammontare dell’ISEE familiare.

In aggiunta a tali importi sono previste alcune maggiorazioni per casi particolari, come la presenza di figli disabili nel nucleo familiare. 

I nuovi importi per i figli disabili

Il nuovo decreto semplificazioni ha aumentato gli importi delle maggiorazioni dell’assegno per i figli disabili per l’anno 2022. 

Vediamo le principali novità:

  • l’importo massimo di 175 euro viene esteso a tutti i figli a carico con disabilità, a prescindere dall’età, mentre prima, per i figli disabili maggiori di 21 anni, l’ammontare variava da 85 euro a 25 euro a seconda dell’ISEE familiare
  • Per i figli maggiorenni fino a 21 anni, la maggiorazione fissa di 80 euro mensili è sostituita dalle tre maggiorazioni (105 euro, 95 euro e 85 euro) già previste in precedenza solo per i figli disabili minori
  • per i figli disabili maggiori di 21 anni a carico, per il 2022 si passa da un importo minimo di 85 euro a un importo massimo di 175 euro, a seconda dell’ISEE familiare.

È una novità importante.

Facciamo l’esempio di una famiglia con figlio disabile a carico, non autosufficiente, di 20 anni e con un ISEE di 18.000 euro: con i nuovi importi ha diritto a un assegno mensile di 175 euro, maggiorato di 105 euro (e quindi 280 euro in totale), mentre con gli importi precedenti avrebbe percepito 77 euro di assegno e 80 euro di maggiorazione.

Altro esempio, un genitore con figlio disabile over 21 e un ISEE familiare di 24.000 euro, per il 2022 ha diritto a un assegno di 129,50 euro mensili, invece dei precedenti 63,40 euro.

Come fare domanda?

La richiesta di assegno unico può essere inoltrata direttamente in via telematica dal sito dell’INPS. È sufficiente avere il codice fiscale del figlio, un documento di identità e le coordinate bancarie del conto corrente dove l’Inps effettuerà il pagamento. 

La guida gratuita realizzata dagli esperti di Laborability accompagna passo dopo passo e con un linguaggio semplice e accessibile i genitori nella compilazione.

 

 

Leggi anche:

Labor Wizard, guida di Laborability per richiedere assegno unico

Assegno unico: importi e maggiorazioni

Come capire se è stata approvata la domanda di assegno unico Inps?

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Dato che siete in moltissimi a scriverci, non tutti riceveranno una risposta personalizzata ai propri quesiti. Ogni mese, però, sceglieremo un intervento a cui daremo seguito direttamente sul nostro sito: aspettiamo il tuo contributo!

Articoli correlati

Ultimi articoli