I diritti dello stagista - Notizie e approfondimenti sul mondo del lavoro

I diritti dello stagista

(foto Shutterstock)

Quanto si guadagna? Si può andare in ferie? E l’assicurazione?

LO STAGISTA VIENE PAGATO?

Si. Al tirocinante deve essere obbligatoriamente riconosciuta un’indennità di partecipazione il cui importo è fissato dalle normative regionali; in ogni caso, non può essere inferiore a 300 euro lordi al mese.
Non è propriamente uno stipendio, ma un compenso simile ad un rimborso spese e se il soggetto ospitante non lo corrisponde scatta una sanzione pecuniaria tra i 1.000 e i 6.000 euro.

COME VIENE CONSIDERATO IL LAVORO STRAORDINARIO?

Il tirocinio non è un contratto di lavoro in senso proprio e quindi non genera il diritto ad una vera e propria retribuzione: l’indennità riconosciuta è una somma forfettaria, cioè prestabilita in misura fissa e indipendente, ad esempio, dal tempo impiegato per svolgere il lavoro.
Non è previsto, quindi, che essa venga aumentata in caso di ore di lavoro straordinario.

PER QUANTO RIGUARDA FERIE E PERMESSI?

Lo stage, non essendo un vero e proprio contratto di lavoro, non prevede la maturazione di ferie e permessi retribuiti, come avviene per i lavoratori subordinati.
Tuttavia, il tirocinante potrà concordare ferie e assenze con il titolare dell’azienda o ente ospitante.

È PREVISTA L’ASSICURAZIONE ANCHE PER GLI STAGISTI?

Si, vi è l’obbligo di assicurare i tirocinanti contro gli infortuni sul lavoro e per la responsabilità derivante dai danni causati a terze persone.
La convenzione può stabilire chi tra soggetto ospitante e promotore debba assolvere tale obbligo.

Leggi anche:
Lo stage
Stage: come funziona?

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli