Quali detrazioni scompaiono con nuovo assegno unico 2022?

Quali detrazioni scompaiono con l'assegno unico

(foto iStock)

Cosa aspettarsi in busta paga dopo l’eliminazione delle detrazioni per i figli a carico

L’assegno unico ha sostituito alcune misure a sostegno delle famiglie con figli, e da marzo 2022 viene erogata un’unica somma in luogo di quanto previsto per:

  • assegno ai nuclei con almeno tre figli minori;
  • assegno di natalità;
  • premio alla nascita o all’adozione;
  • fondo di sostegno alla natalità;
  • detrazioni figli a carico;
  • assegno nucleo familiare.

L’assegno unico, quindi, raggrupperà tutte le precedenti misure e verrà erogato un unico importo al richiedente.  

Banner Banner

Cosa succederà alla busta paga senza le detrazioni per figli a carico?

Lo stipendio netto percepito sarà più basso perché le detrazioni hanno lo scopo di «abbattere» le imposte che mensilmente il datore di lavoro trattiene in busta paga. L’incidenza che avevano le deduzioni per figli a carico sullo stipendio si recupererà mensilmente grazie ai bonifici ricevuti dall’INPS per gli importi degli assegni unici direttamente sul contro corrente.

L’assegno unico universale include le detrazioni per le spese dei figli?

No. L’assegno unico universale ha sostituito solo le detrazioni fiscali previste dall’articolo 12 commi 1 lettera c) e 1-bis del testo unico delle imposte sui redditi, e non anche le altre deduzioni fiscali cioè quello «sconto sulle tasse» da pagare rispetto alle spese mediche, sportive, musicali, scolastiche (nido, mensa, ecc.), per farmaci sostenute dai genitori a favore dei figli a loro carico.

 

 

Leggi anche:

Assegno unico: importi e maggiorazioni. Le anticipazioni

Detrazioni per spese dei figli e assegno unico universale

 

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Dato che siete in moltissimi a scriverci, non tutti riceveranno una risposta personalizzata ai propri quesiti. Ogni mese, però, sceglieremo un intervento a cui daremo seguito direttamente sul nostro sito: aspettiamo il tuo contributo!

Articoli correlati

Ultimi articoli