Professioni e lauree più richieste nei prossimi 5 anni: indagine IULM

img 1: “Manager della transizione digitale”

(foto Shutterstock)

Quali saranno le qualifiche più richieste nel futuro: la ricerca di IULM evidenzia le necessità del mondo del lavoro

Il mondo del lavoro è in costante trasformazione e le necessità delle aziende sono mutevoli a seconda delle fluttuazioni dei tanti settori. Ma non mancano alcune certezze, specie per ciò che riguarda le professioni e titoli di laurea che saranno più richiesti nei prossimi 5 anni.

A delineare un quadro della situazione è l’università IULM che, attraverso una ricerca di mercato e survey alle aziende, mette in evidenza quali saranno le figure e le lauree più gettonate nel futuro prossimo

Economia, medicina e giurisprudenza le lauree più richieste

Secondo l’indagine IULM e i dati di Unioncamere, il fabbisogno di laureati da parte del sistema economico per il futuro è pari a 1,2 milioni di unità. Le lauree più richieste entro il 2025 saranno quelle conseguite negli ambiti di economia e giurisprudenza, seguite da medicina e ingegneria

In particolare:

  • economia e statistica: fabbisogno di laureati previsto di 40.000 unità
  • giurisprudenza e area politico-sociale: richiesta di laureati di 39.000 unità
  • area medico-sanitaria: richiesta di laureati dalle 33.500 alle 35.300 unità
  • ingegneria: fabbisogno dalle 31.500 alle 34.600 unità.

Manager della Transizione Digitale

Tra i professionisti che avranno maggior fortuna nei prossimi 5 anni c’è il manager della transizione digitale, dotati delle competenze necessarie per avviare i processi di trasformazione digitale in organizzazioni aziendali anche molto diverse, agevolando la realizzazione di modelli di business fondati sull’applicazione delle nuove tecnologie digitali. 

Machine Learning Specialist

Il Machine Learning Specialist è un professionista tecnico dotato di solide competenze matematiche e ingegneristiche applicate a statistica e informatica

Il compito del suo lavoro è quello di sviluppare algoritmi orientati all’apprendimento di informazioni e comportamenti, con un’attenta analisi di dati

Secondo il report del World Economic Forum, nei prossimi 5 anni i nuovi posti per mestieri nel campo dell’intelligenza artificiale saranno 97 milioni.

Imprenditore della ristorazione

Anche turismo e ristorazione sono soggetti a cambiamenti dettati dalla diffusione delle nuove tecnologie, e l’imprenditore della ristorazione è un’altra delle figure destinate a essere richieste nel futuro. 

Un professionista che riassume in sé caratteristiche anche molto diverse fra loro: da una parte la passione per la gastronomia e dall’altra la predisposizione al business.

Il manager della ristorazione ha il compito di realizzare e gestire un’attività imprenditoriale vocata all’accoglienza, ricoprendo un ruolo di vertice nel management della ristorazione, e valorizzando la cultura enogastronomica di un Paese in modo innovativo, servendosi di social network e nuove tecnologie per la promozione dell’attività.

Criminologo

La figura del criminologo sta diventando sempre più richiesta: nello specifico, saranno più richiesti professionisti che abbiano una completa conoscenza degli strumenti d’indagine adottati dalla comunità scientifica

Ad avere sempre più necessità di queste figure, nel prossimo futuro, saranno tribunali, procure, carceri, uffici di polizia, in un’ottica di prevenzione dei reati.

Infermiere

La pandemia globale e l’invecchiamento progressivo della popolazione, soprattutto all’interno dell’Unione Europea, hanno acceso i riflettori sulla necessità di avere più personale sanitario a disposizione. 

In Italia mancano all’appello migliaia di medici di medicina di base, e negli ospedali la richiesta di infermieri qualificati è sempre più elevata. 

In futuro ci sarà sempre più bisogno di operatori sanitari che siano in grado di curare e assistere il singolo cittadino sul territorio, abbinando competenze cliniche, mediche e scientifiche alla propensione verso il caring. Secondo il censimento FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche), in Italia mancano circa 63mila infermieri

Avvocato internazionale

L’avvocato dotato delle competenze per lavorare in un ambito internazionale si distingue per un approccio più ampio e dinamico al diritto e all’economia

Gli sviluppi sempre più globali del mercato richiederanno, in futuro, un numero sempre più ampio di esperti, con competenze integrate nella conoscenza dei sistemi normativi e dei meccanismi dei mercati internazionali

Leggi anche:

‘5 soft skills per trovare i lavori che ci piacciono di più’

‘Metaverso: dall’Accademia di Meta i nuovi corsi di studio’

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Dato che siete in moltissimi a scriverci, non tutti riceveranno una risposta personalizzata ai propri quesiti. Ogni mese, però, sceglieremo un intervento a cui daremo seguito direttamente sul nostro sito: aspettiamo il tuo contributo!

Articoli correlati

Ultimi articoli