Indennità ricovero Covid e rimborso tampone Covid, Fondo Est

(foto Shutterstock)

I lavoratori possono chiedere rimborso per i costi dei tamponi per le visite mediche, e speciale indennità per i giorni di ricovero e di isolamento

Il fondo di assistenza integrativa amplia la propria offerta di servizi. I lavoratori possono beneficiare del richiedere il rimborso dei tamponi molecolari e antigienici. Sono previste due speciali indennità anche per chi ha subito un ricovero ospedaliero. Nel caso di isolamento domiciliare, invece, i lavoratori hanno diritto ad una diaria di 30 euro al giorno. 

Chi ha diritto ad iscriversi al Fondo Est?

Il Fondo Est è un fondo di assistenza sanitaria integrativa che offre ai lavoratori, gratis o a prezzo scontato, delle prestazioni sanitarie, di cura e di riabilitazione. È uno dei fondi più importanti del Paese e offre prestazioni sanitarie a milioni di lavoratori.

Chi ha diritto a queste prestazioni?

Hanno diritto ad iscriversi al fondo e ad accedere ai servizi e alle agevolazioni tutti coloro che lavorano alle dipendenze di aziende che applicano determinati contratti collettivi: il contratto del commercio, del terziario e dei pubblici esercizi, il contratto dei pubblici esercizi e della ristorazione collettiva, il contratto della distribuzione moderna organizzata, quello delle agenzie di viaggio e dei tour operator e molti altri settori economici.

Se l’azienda applica uno di questi contratti collettivi è obbligata ad iscriversi al fondo, ad iscrivere tutti i propri dipendenti e versare la quota di contribuzione.

Il rimborso tampone Covid dei costi dei tamponi

L’offerta di servizi e prestazioni sanitarie offerte dal Fondo è stata arricchita con un nuovo «Pacchetto Emergenza Covid-19»Il Fondo consente ai lavoratori di poter godere di speciali indennità e di ottenere il rimborso di alcune spese sanitarie sostenute, in aggiunta alle ordinarie prestazioni offerte.

È innanzitutto previsto il rimborso dei tamponi antigenici/molecolari: il rimborso, per massimo tre tamponi per lavoratori, è pari al 50% di ciascuna fattura con un importo massimo rimborsabile di 50 euro per fattura. Il rimborso spetta a condizione che sia allegata anche la prescrizione medica per Covid-19 accertato o per sospetto Covid-19, connesso a sintomatologia sospetta o ad avvenuto contatto diretto con soggetto infetto. 

Le Indennità in caso di ricovero ospedaliero Covid 

Il Fondo ha previsto due speciali indennità a favore del lavoratore che sia stato ricoverato in ospedale a causa del contagio da Covid-19. Si tratta di una indennità una tantum che può essere richiesta successivamente alle dimissioni dalla struttura ospedaliera.

L’importo è di 2.000 euro in caso di ricovero in terapia intensiva e di 1.000 euro in caso di semplice ricovero ospedaliero.

In aggiunta a queste due indennità, il lavoratore ha diritto ad una ulteriore indennità di 100 euro per ogni notte di ricovero, per un periodo non superiore a 50 giorni annui. 

L’indennità per l’isolamento domiciliare

In aggiunta alle indennità previste per il lavoratore che è stato ricoverato, il Fondo ha previsto una speciale diaria per tutti quei lavoratori che, indipendentemente dal contagio o dal ricovero, hanno dovuto osservare un periodo di isolamento domiciliare obbligatorio. In questo caso l’iscritto chi ha fatto iscrizione al Fondo ha diritto ad una diaria di 30 euro al giorno per 10 giorni all’anno.

 

Leggi anche:

Che cos’è il Fondo Est, cos’è?

L’assistenza sanitaria offerta dal Fondo Est

Fondo EST: tutti i servizi per la maternità delle lavoratrici

 

La tua opinione ci sta a cuore. Se vuoi proporre temi o raccontare storie di lavoro, saremo contenti di ascoltarti. Contattaci.

Articoli correlati

Ultimi articoli