Vantaggi acquisto auto disabili legge 104. Come funziona

(foto Shutterstock)

I veicoli e le agevolazioni ad oggi in essere per supportare i disabili nell’acquisto di vetture

Chi ha diritto alle agevolazioni per l’acquisto di veicoli?

Possono usufruire delle agevolazioni relative all’acquisto di un’auto o di un veicolo i disabili che hanno un grave handicap accertato dall’Asl, e cioè: 

  • i non vedenti e sordi;
  • gli affetti da handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;
  • i disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  • i disabili con ridotte o impedite capacità motorie: con handicap grave derivante da patologie che comportano una limitazione permanente della capacità di deambulazione.

 Se il portatore di handicap è fiscalmente a carico di un suo familiare, quest’ultimo può beneficiare delle agevolazioni se ha sostenuto la spesa per il disabile.

Per quali veicoli? 

Le agevolazioni si applicano all’acquisto di autovetture, autoveicoli per trasporto promiscuo, autoveicoli specifici, autocaravan, motocarrozzette, motoveicoli per trasporto promiscuo, e motoveicoli per trasporti specifici.

Come capire se si ha diritto alle agevolazioni per disabili acquisto auto?

Per individuare il diritto alle agevolazioni e le condizioni per accedervi in bisognava avere i verbali di invalidità o di handicap da cui risultasse esplicitamente una delle seguenti diciture: 

  • «Persona con ridotte o impedite capacità motorie (art. 8, legge 449/1997)»;    
  • «Persona affetta da handicap psichico o mentale di gravità tale da aver determinato l’indennità di accompagnamento (art. 30, comma 7, legge 388/2000)»;
  • «Persona affetta da grave limitazione della capacità di deambulazione o da pluriamputazioni (art. 30, comma 7, legge 388/2000)».

A seguito dell’entrata in vigore del decreto infrastrutture il disabile potrà presentare, al momento dell’acquisto della vettura, anche solo copia della patente guida da cui si evinca che il disabile può condurre il veicolo con degli adattamenti.

Per beneficiare delle agevolazioni fiscali bisognerà presentare un atto notorio attestante il fatto che il disabile non ha già beneficiato delle agevolazioni fiscali per l’acquisto di una vettura nei quattro anni precedenti il nuovo acquisto. Alternativamente è sufficiente presentare un certificato di radiazione del precedente veicolo dal P.R.A.

Che agevolazioni ci sono per acquisto veicoli per disabili?

Le agevolazioni riguardano:

  • le spese di acquisto: per l’acquisto dei mezzi di locomozione il disabile ha diritto a una detrazione dall’Irpef pari al 19% su una spesa massima di 18.075,99 euro. Spetta una volta in cinque anni. Oltre alla detrazione si applica anche l’Iva al 4%, anziché al 22%, sull’acquisto di autovetture nuove o usate, di optional, di prestazioni di adattamento di veicoli non adattati anche già posseduti dal disabile;
  • l’esenzione dal pagamento del bollo: con i limiti di cilindrata previsti per l’applicazione dell’aliquota Iva agevolata (2.000 centimetri cubici per le auto con motore a benzina e 2.800 centimetri cubici per quelle diesel o ibrido, e di potenza non superiore a 150 kW se con motore elettrico);
  • l’esenzione dell’imposta di trascrizione per i passaggi di proprietà per i veicoli destinati al trasporto o alla guida di disabili.

 

Leggi anche:

In cassa integrazione spettano i permessi ex legge 104/92?

Permessi per assistenza disabili legge 104

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.