Decreto Rilancio, le novità della conversione in legge

Decreto Rilancio, le novità della conversione in legge(foto Shutterstock)

Estensione del diritto allo smart working, proroga dei contratti a termine e di apprendistato, congedo parentale a ore, aumento dell’assegno di invalidità civile

Estensione del diritto allo smart working, proroga dei contratti a termine e di apprendistato, congedo parentale a ore, aumento dell’assegno di invalidità civile

Il decreto Rilancio dello scorso maggio è stato convertito in legge il 17 luglio 2020. In sede di conversione spesso vengono adottate dal Parlamento alcune modifiche alla disciplina introdotta in precedenza dal decreto legge, il quale ha una efficacia massima di 60 giorni. In questo caso il decreto Rilancio aveva previsto numerose misure per il mondo del lavoro, molte delle quali sono state confermate, mentre sono state introdotte alcune novità. Vediamo le principali.

Divieto di licenziamento

È stato confermato il divieto di licenziamenti individuali e collettivi per ragioni economiche fino al 17 agosto 2020. Nelle prossime settimane è atteso uno specifico provvedimento legislativo che prorogherà il divieto oltre il termine del 31 agosto 2020.

Cassa integrazione

I datori di lavoro che hanno esaurito le 14 settimane di cassa decorrenti dal 23 febbraio 2020, possono già usufruire di ulteriori 4 settimane senza dover attendere il 1 settembre 2020.

Contratti a termine e apprendistato

I contratti a tempo determinato in essere alla data del 23 febbraio 2020 potranno essere rinnovati o prorogati, anche senza le causali, fino al 30 agosto 2020.

È stata poi introdotta una importante novità: per gli apprendisti e i lavoratori a termine che hanno visto sospesa la loro attività a causa dell’emergenza Covid-19 la durata dell’apprendistato o del contratto è stata prorogata in misura pari al periodo di sospensione.

Diritto allo Smart working

Oltre all’estensione del diritto a lavorare in smart working per i lavoratori genitori di figli di età inferiore ai 14 anni, è stata introdotta una nuova categoria di aventi diritto a lavorare in modalità agile: sono i lavoratori che, in ragione di un particolare stato di salute (accertato dal medico competente), sono maggiormente esposti a rischio di contagio da virus SARS-CoV-2.

Per quanto riguarda invece il diritto allo smart working nel pubblico impiego, il termine è stato prorogato al 31 dicembre 2020, per cui le pubbliche amministrazioni, avranno più tempo per organizzare l’attività del personale in modalità da remoto, ma con il limite del 50% dell’organico in forza.

Congedo parentale Covid-19

I lavoratori del settore privato potranno usufruire di uno speciale congedo parentale fino al 31 agosto 2020. Si tratta di un permesso speciale di 30 giorni, utilizzabile in modo continuativo o frazionato, con riconoscimento del 50% della retribuzione. Il congedo spetta a tutti i lavoratori genitori di figli minori di età non superiore ai 12 anni.
L’ulteriore novità è che il permesso può essere utilizzato non solo a giorni, ma anche ad ore.

Si ricorda che questo congedo speciale è riconosciuto a entrambi i genitori lavoratori, ma va usufruito in modo alternato ed è incompatibile con il bonus baby sitter/centri estivi.

Pensione di invalidità civile

La legge di conversione ha stanziato i fondi per poter innalzare la somma dell’assegno mensile di invalidità: da agosto infatti, per i soggetti che ne hanno i requisiti, la misura dell’assegno passerà da 285,66 euro alla somma di 514,46 euro.

Reddito di emergenza

Il termine per la presentazione della domanda di questa misura di assistenza è stato prorogato al 31 agosto 2020. Si tratta di una misura di sostegno al reddito che può essere richiesta da nuclei familiari in condizioni di necessità economica a seguito dell’emergenza Covid-19.

DURC

La validità dei DURC in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio è stata prorogata sino al 31 ottobre 2020.

Sanatoria ed emersione del lavoro nero

Più tempo per la presentazione della domanda per regolarizzare cittadini stranieri irregolari e rapporti di lavoro in nero: grazie alla proroga, la domanda potrà essere effettuata fino al 15 agosto 2020.

Leggi anche:
SMART WORKING E COVID-19, LE NOVITÀ DI LUGLIO
BONUS BABY SITTER ANCHE PER I NONNI
DECRETO RILANCIO: LE MISURE DELLA FASE 2

 

 

1 like

Malattia e Lavoro

Malattia e Lavoro

Come si legge la busta paga

Come si legge la busta paga

Maternità e lavoro

Maternità e lavoro

Ingresso al lavoro

Ingresso al lavoro

Scopri gli altri eBook
di Laborability

Vai agli eBook

Site Footer

LABORABILITY ® è un progetto di GIANLUCA SPOLVERATO | P.IVA IT03471600282 | Privacy Policy