Quattordicesima: perché importo è più basso dello stipendio?

Quattordicesima: perchè l’importo è più basso dello stipendio

(foto Shutterstock)

Le cause che giustificano l’erogazione di una somma inferiore rispetto alla normale paga mensile

Quattordicesima è una delle parole preferite dai lavoratori. Non tutti, però, ne hanno diritto. I singoli contratti collettivi possono prevedere o meno questa speciale mensilità aggiuntiva, o limitarla a determinate categorie di lavoratori.

Viene pagata tra giugno e luglio e molto spesso ha un importo più basso del normale stipendio. Sul calcolo quattordicesima incidono i ratei, le assenze e la tassazione.

Banner Banner

Cos’è la quattordicesima?

La quattordicesima è una mensilità aggiuntiva erogata generalmente nei mesi di giugno o luglio. Non tutti ne hanno diritto: spetta ai pensionati e ad alcuni lavoratori di specifici settori. Infatti, a differenza della tredicesima, la quattordicesima non è obbligatoria, ma è prevista solamente da alcuni contratti collettivi. 

I principali settori che prevedono l’erogazione della 14esima sono commercio, turismo, chimico, alimentare, autotrasporti e logistica, pulizie.

I contratti collettivi possono prevedere inoltre che la 14esima sia erogata solamente ad alcune categorie di lavoratori. 

Ad esempio, nel contratto collettivo dell’edilizia è prevista l’erogazione solamente per gli impiegati. Restano in ogni caso esclusi gli stagisti e i collaboratori.

A quanto ammonta la quattordicesima, e come matura?

La 14esima matura dal mese di luglio al giugno dell’anno successivo, un dodicesimo al mese (chiamato rateo).

Il rateo si considera maturato per intero se il dipendente ha lavorato per almeno 15 giorni nel mese, altrimenti non matura alcun rateo.

Per alcune tipologie di assenze (ad esempio sciopero, cassa integrazione, maternità facoltativa) non si matura la quota corrispondente al rateo.

Ad esempio Tizio, assunto in un’azienda del terziario il 20 Ottobre 2021, al momento della liquidazione della 14esima a luglio avrà maturato 8 ratei su 12 (da novembre a giugno perché, essendo stato assunto il 20 di Ottobre, per questo mese non ci sono almeno 15 giorni di lavoro). Se nel mese di Dicembre 2021, Tizio è stato messo in cassa integrazione per una settimana, quest’ultima verrà tolta dagli 8 ratei maturati.

Inoltre, l’importo della quattordicesima è più basso perché alcuni elementi della retribuzione sono esclusi dal conteggio. Anche in questo caso sono i singoli contratti a stabilirlo.

Per esempio, il contratto del terziario prevede che nella 14esima non sia conteggiato anche l’elemento «Edr».  

Calcolo netto quattordicesima

Oltre alle trattenute per le assenze e i vari elementi della retribuzione, nel cedolino della 14esima non vengono applicate le detrazioni sulla tassazione.

Ciò vuol dire che, nella quattordicesima, a differenza delle altre mensilità, viene applicata la tassazione in misura piena.

Ecco perché non ci si deve stupire se il netto della 14esima è inferiore rispetto allo stipendio ordinario.

 

 

Leggi anche:

TREDICESIMA E QUATTORDICESIMA

Tredicesima e quattordicesima mensilità, è possibile averle mensilmente in busta paga?

 

Articoli correlati

Ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gratuitamente le ultime novità, le storie e gli approfondimenti sul mondo del lavoro.